Valeria Cotza

Responsabile cultura e scuola

Di origini sarde e napoletane, Valeria Cotza nasce il 14 maggio del 1988 e cresce a Ventimiglia, in Liguria; attualmente vive a Treviglio, comune della Bassa Bergamasca. È dottoranda executive in “Educazione nella società contemporanea” e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca; inoltre, è cultrice della materia per il corso di “Progettazione e Valutazione dei Servizi e degli Interventi Educativi”. Lavora in qualità di collaboratrice editoriale presso la Fabbrica dei Segni Cooperativa Sociale.

 

Consegue la laurea triennale in “Lettere Moderne” e la laurea magistrale in “Letterature e Filologie Europee”, indirizzo filologico, presso l’Università di Pisa. In questi anni trascorre alcuni periodi di studio e ricerca all’estero, in particolare a Siviglia e Parigi. Consegue inoltre il diploma in Pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Paganini” di Genova.

 

La sua attività politica inizia nel 2017 con la partecipazione a due iniziative di formazione promosse dal PD: la Scuola di partito “Pier Paolo Pasolini”, svoltasi a Milano presso la Fondazione Feltrinelli, e la Scuola di formazione politica “Classe Democratica”, organizzata a Roma. In quell’anno si iscrive a FutureDem; successivamente collabora con “Democratica”, giornale e sito di informazione del PD, e diventa collaboratrice professionale, nell’ambito del progetto “Scuole Aperte”, presso l’Assessorato all’Educazione e Istruzione di Milano, carica che mantiene fino al 2019. Attualmente è membro della Direzione del PD Milano Metropolitana e del Direttivo del Circolo Tematico PD sulla Scuola “Don Milani”, con sede a Cernusco sul Naviglio.