Author: Giulia Iacovelli

Home / Giulia Iacovelli
Venti e onde per diventare abili navigatori
Articolo

Venti e onde per diventare abili navigatori

Torna la nostra serie di aperitivi con figure che possono aiutarci a capire meglio il nostro presente e a scoprire le prospettive future. “Cavalca l’onda del cambiamento” è stato il primo slogan di FutureDem. Il mare è tempesta, imprevedibilità, a tratti paura, ma tutti i bravi navigatori sanno che è anche luogo di sfida, passione,...

Sulle spalle dei giganti per comprendere il nostro tempo
Articolo

Sulle spalle dei giganti per comprendere il nostro tempo

Capiterà un giorno di guardarci indietro e di chiederci se abbiamo ricevuto o meno una buona formazione. Ad Hannah Arendt è successo e la sua risposta è stata negativa, perché un’istruzione nozionistica non insegna alla mente come riconoscere e contrastare le violazioni dei principi fondamentali dell’etica: da qui la colpa di non aver intuito subito a quali orrori...

Tornare alle origini per guardare al futuro
Articolo

Tornare alle origini per guardare al futuro

C’è un incantesimo misterioso e affascinante nel momento in cui si fonda qualcosa. Quando si approda in una realtà senza essere stati tra i suoi creatori, specialmente all’inizio ci si sente spesso incapaci di comprendere pienamente quella scintilla originaria ed è per questo che l’incontro con le persone che, con sacrificio e immensa capacità di...

La responsabilità di essere figli del proprio tempo
Articolo

La responsabilità di essere figli del proprio tempo

Ci sono dei temi che chi aspira a fare politica deve conoscere, ci sono delle realtà, dei modi di pensare che devono necessariamente essere approfonditi: questo è uno dei principali scopi della formazione politica, come ha dimostrato anche il terzo appuntamento della scuola di partito “Pier Paolo Pasolini”. La maggioranza dei partecipanti appartiene alla generazione figlia dell’11 settembre...

La Scuola di Partito Pier Paolo Pasolini: un laboratorio per la politica del futuro
Articolo

La Scuola di Partito Pier Paolo Pasolini: un laboratorio per la politica del futuro

La sala si riempie a poco a poco. I ragazzi prendono posto: inizia il secondo appuntamento della scuola di partito “Pier Paolo Pasolini” che coinvolge duecento partecipanti provenienti da tutta Italia. Nel corso di queste otto giornate stiamo avendo l’opportunità di approfondire tematiche centrali dell’attualità politica, confrontandoci con personalità di spessore del mondo politico, accademico e giornalistico.   Investire...

FutureDem: sosteniamo i giovani in campo per le amministrative
Articolo

FutureDem: sosteniamo i giovani in campo per le amministrative

Anche quest’anno FutureDem, la nostra associazione di cultura politica, ha deciso di esprimere il suo sostegno ad alcuni candidati alle elezioni amministrative. La nostra ambizione è sempre stata quella di cambiare il mondo, ma sappiamo bene che alla dimensione del sogno non può non affiancarsi quella della concretezza; e il cambiamento della società non può che partire...

L’utopia per continuare a camminare: il primo giorno alla Scuola Pier Paolo Pasolini
Articolo

L’utopia per continuare a camminare: il primo giorno alla Scuola Pier Paolo Pasolini

Il primo appuntamento della scuola di partito “Pier Paolo Pasolini”, organizzata a Milano dal Partito Democratico e dalla Fondazione EYU, ha rappresentato una straordinaria occasione di approfondimento e confronto su temi centrali del dibattito pubblico. La scuola si inserisce nel più ampio spettro di iniziative portate avanti dal PD soprattutto negli ultimi mesi nel campo della formazione politica. Uno sforzo...

Tre nuovi orizzonti per il futuro dell’Unione
Articolo

Tre nuovi orizzonti per il futuro dell’Unione

Buon pomeriggio, compagni. Grazie per la interessante discussione e per la possibilità di intervenire. É davvero bellissimo poter prendere parte a occasioni di confronto come questa con altre organizzazioni e associazioni del mondo del socialismo europeo. Vorrei iniziare con una citazione. Benedetto Croce, uno dei maggiori filosofi europei del Novecento, diceva già prima della seconda...