Verità per Giulio Regeni

Verità per Giulio Regeni

Il 25 gennaio di due anni fa al Cairo veniva rapito Giulio Regeni, dottorando dell’Università di Cambridge, che in quel periodo si trovava in Egitto per condurre una ricerca sull’organizzazione e il ruolo dei sindacati indipendenti nel paese. Il suo corpo fu ritrovato senza vita e con evidenti segni di tortura il 3 febbraio successivo nei pressi di una prigione dei servizi segreti egiziani. Fin da subito le istituzioni italiane, incoraggiate anche dalla forte pressione dell’opinione pubblica, si sono attivate per comprendere le dinamiche e accertare le responsabilità, incontrando resistenze e reticenze che hanno impedito, ad oggi, una chiara e veritiera ricostruzione dei fatti.

Noi non smetteremo mai di chiedere verità su questo atroce delitto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.