Carlotta Antoniotti, Emanuela Palmerini, Marta Schirripa e Caterina Fontanella

Carlotta Antoniotti, Emanuela Palmerini, Marta Schirripa e Caterina Fontanella

Come ogni martedì, la rubrica Giovani Italiani di Talento. Questa settimana vi raccontiamo le storie di Carlotta Antoniotti, Emanuela Palmerini, Marta Schirripa e Caterina Fontanella, quattro giovani ricercatrici in oncologia premiate con il ‘Coquer Cancer Foundation Merit Award’.

Carlotta Antoniotti, Emanuela Palmerini, Marta Schirripa e Caterina Fontanella,sono i nomi delle quattro ricercatrici italiane che hanno ricevuto il ‘Coquer Cancer Foundation Merit Award 2016‘, al meeting dell’ASCO (American Society Of Clinical Oncology) appena concluso nella città di Chicago. E’ l’appuntamento annuale più importante sull’oncologia dove vengono accolti e premiati i migliori oncologi di tutto il mondo. Al Congresso viene riconosciuto un premio a tutti quei ricercatori particolarmente meritevoli, che hanno conseguito importanti risultati nella ricerca oncologica.

Il Merit Award è considerato il più importante traguardo per la ricerca ‘al femminile’ in Italia. E’ supportato da grandi aziende farmaceutiche e da fondazioni scientifiche ed è un trampolino di lancio verso la ricerca a livello internazionale.

CarlottaAntoniottiCarlotta Antoniotti è una ventinovenne toscana di Podenzana (MS), ha portato avanti gli studi e si è laureata presso la facoltà di medicina della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e la sua principale area di ricerca è sul cancro al colon-retto. Ora opera presso il Polo Oncologico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa.

EmanuelaPalmerini6_MGTHUMB-INTERNAEmanuela Palmerini, 30 anni, nata e cresciuta ad Urbino si è specializzata nello studio del cancro all’apparato locomotore ed ora infatti è impegnata nel coordinare uno Studio Fase 3 sul tumore alle cellule delle guaine tendinee presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. Al Congresso di Chicago ha illustrato una sua proposta (derivante da lunghi studi e ricerche) per il Sarcoma di Ewing (tumore osseo), che l’ha portata ad ottenere il riconoscimento del Merit Award.

Marta-Schirripa-e1427725598355Marta Schirripa, 31 anni, studi alla University of Southern California e specializzazione all’Università di Pisa, ha invece ottenuto il riconoscimento promosso dall’ASCO grazie allo studio del ‘Gene Inos’ implicato al sistema immunitario, immunità innata e immunità adattativa che porta allo sviluppo della neoplasia.

10346_800x450Caterina Fontanellainvece è stata premiata per uno studio prognostico sulle recidive del tumore alla mammella, ha 33 anni ed è specializzanda all’ospedale di Udine dopo un anno e mezzo trascorso a Francoforte presso il ‘German Breast Group’.

Una squadra tutta al femminile di ricercatrici onologiche: giovani,talentuose e più che meritevoli.

AUTORE: Gianluca Chelo

Team Comunicazione – Giovani Italiani di Talento

Leave a Reply

Your email address will not be published.